L’importanza di praticare sport all’aria aperta


Nella società contemporanea, in cui i processi di meccanizzazione, la tecnologia e l’automatismo stanno prendendo il sopravvento pressoché su ogni aspetto della nostra vita, tutti noi cerchiamo di migliorare la nostra condizione fisica facendo movimento e praticando attività sportive, da non intendersi come una pratica da compiere tra le quattro mura di un centro fitness ma all’aria aperta.

Lo sport praticato outdoor permette di respirare aria fresca, incide sul potenziamento dell’apparato respiratorio e circolatorio e dona sollievo agli occhi, che vengono distratti per un po’ dagli schermi illuminati di computer e smartphone.

Le radiazioni solari, inoltre, esercitano una preziosa azione curativa e preventiva verso molte patologie ossee e polmonari, in quanto favoriscono la produzione di vitamina D, indispensabile per la formazione del tessuto osseo e per l’assorbimento di calcio e fosforo. Nei mesi estivi, le giornate si allungano consentendo di beneficiare della luce solare per un maggior numero di ore.

Il sano movimento fisico praticato all’aperto, anche mediante una camminata veloce, senza alcun impegno agonistico, aumenta la resistenza, migliora le funzioni respiratorie e cardiache, favorisce la capacità di recupero ed è un vero e proprio toccasana per ridurre lo stress, la tensione e l’ansia.

Lo sport contribuisce all’eliminazione dei radicali liberi, sostanze di scarto che si formano all'interno delle cellule e che, accumulandosi nell’organismo generano una condizione di stress ossidativo che rappresenta la principale causa dell’invecchiamento precoce, provocando fenomeni di degenerazione delle pareti dei vasi sanguigni, riducendo lo scambio tra le membrane cellulari e l’esterno ed arrivare ad intaccare il DNA.

Uno stile di vita sano ed equilibrato, dato da un buon livello di attività fisica, contribuisce ad abbassare il colesterolo e la pressione arteriosa, nonché a prevenire malattie cardiovascolari, diabete, osteoporosi ed obesità. La sedentarietà, al contrario, predispone all’obesità.

Lo sport è efficace anche nel combattere la depressione, in quanto influisce positivamente sull’umore e contribuisce ad evitare l’instaurarsi di comportamenti dannosi, come il vizio del fumo e l’abuso di alcolici e droghe.

L’attività fisica è di fondamentale importanza anche per i soggetti anziani. Muoversi in gruppo contribuisce al benessere psico-fisico, riducendo il senso di solitudine e favorendo la socializzazione.

Andare in biciletta aiuta a gestire la fatica, tollerare la frustrazione e definire i propri traguardi, rafforzando gradualmente il cuore e la ventilazione polmonare. Inoltre, in bici non solo ci si allena, ma si ha anche la possibilità di godersi appieno il panorama naturale, senza danneggiare le articolazioni degli arti inferiori.

Sport a basso impatto fisico con pochi rischi di infortunio, il golf è adatto a tutti, e prevede lunghe passeggiate nella natura, in località verdi ed incontaminate.

C’è poi la corsa, un’attività fisica naturale e spontanea per gli uomini che dovevano rincorrere le prede e fuggire ai predatori ed ai nemici. Correre fa bene, sia fisicamente che mentalmente, e correre all’aperto fa ancora meglio, a maggior ragione dopo una giornata davanti al computer tra le quattro mura di un ufficio. 

Adatto uomini e donne appassionati di sport e di vita all’aria aperta, il tiro a volo è una disciplina sportiva da praticare in aperta campagna, che consiste nel colpire un bersaglio in volo con un fucile. Esistono molte varietà di fucili, ognuno con le proprie caratteristiche. 

In Italia abbiamo la più grande e prestigiosa azienda nel settore: Beretta. Potete andare sul sito per conoscere anche tutti gli accessori per praticare il tiro a volo.

 
Powered by Optimamente srl - Privacy