Diamanti, la fine di un monopolio


Nel luglio 2000 Nicky Oppenheimer da presidente e maggiore azionista della multinazionale dei diamanti De Beers dichiarò che “a causa dell’apertura di nuove fonti, specialmente in Canada, è ormai evidente che un ruolo di controllo del mercato diamantifero non può più essere sostenuto”. Oggi oltre il 50% della produzione diamantifera mondiale è fuori dal controllo De Beers. Pur rimanendo uno dei gruppi leader del settore dei diamanti non ha più il monopolio mantenuto per tanti anni.

La De Beers venne fondata da Cecil Rhodes, che vendeva in Sud Africa pompe d'acqua ai minatori al tempo della la grande corsa ai diamanti nel 1871. Successivamente investì i profitti che aveva ottenuto da questo commercio, nell’acquisto delle rivendicazioni territoriali dei piccoli minatori. Di fatto aveva creato una impresa mineraria. La società assunse nel 1888 il nome di De Beers Consolidated Mines, e questo dopo una fusione tra le compagnie di Barney Barnato e quella di Cecil Rhodes.

Il nome della società De Beers appunto non era altro che il cognome dei fratelli che fruivano del territorio dove vennero rinvenute differenti miniere. Nel 1889 Rhodes mostrò tutta la sua abilità e fiuto negli affari. Infatti stipulò un accordo commerciale con un potente consorzio diamantifero di Londra per l’acquisto periodico di una quantità fissa di diamanti ad un prezzo precedentemente pattuito. Con questo colpo di genio Rhodes ebbe la certezza di mantenere regolare la produzione e controllarne il prezzo.

Nel 1902 Rhodes muore: la De Beers, la sua creatura, aveva oramai in mano il 100% della produzione sudafricana e il 90% della produzione mondiale di diamanti. Oggi l’assetto proprietario di De Beers invece, è mutato in quanto dai primi di novembre del 2011 la famiglia Oppenheimer ha lasciato la compagnia ad Anglo American, società fondata dallo stesso Oppenheimer prima che entrasse in De Beers, che è passata dal 40% all’85% della quota nel colosso dei diamanti.

Oggi i diamanti sono considerati una delle migliori forme di investimento. Il sito web www.idclondon.net è una guida utile per investire in diamanti, dove trovare quotazioni, esempi di investimento e regole su come definire il valore delle pietre preziose.

 
Powered by Optimamente srl - Privacy