Curare un bonsai in 7 passi


Gli alberi di bonsai sono facili da curare per chi un è esperto del giardinaggio. I principianti invece, possono incontrare delle serie di difficoltà dovute sopratutto dalle diverse esigenze dalle piante. Le specie di bonsai sono moltissime, proprio per questo bisogna studiare approfonditamente la scheda tecnica di ogni singola pianta per capire effettivamente l'entità di un problema.

Nell'articolo di oggi risponderemo alle domande più comuni su come curare un bonsai.

STEP 1: Esaminare attentamente la specie

Prima di fare qualsiasi altra cosa, bisogna determinare l'origine del problema. Bisogna esaminare con attenzione ogni foglia e ramo, avvalendosi anche di una lente d'ingrandimento.

Ecco alcuni sintomi che possono essere subito visibili:

  • Macchie sul tronco o foglie;
  • Presenza di insetti o uova;
  • Foglie gialle, appassite o secche;
  • Ragnetti rossi;
  • Rami secchi.

Il modo più corretto di agire dipende dai sintomi sopraelencati. Una volta individuata la presenza di uova e insetti è bene applicare un insetticida. Tuttavia è consigliato leggere le istruzioni di qualsiasi prodotto prima di applicarlo sul proprio bonsai.

Le macchie rosse possono indicare la presenza di acari. In tal caso, gli insetticidi saranno totalmente inefficaci. La strategia migliore è quella di bagnare ogni ramo e foglia per pulire gli acari dalla pianta. Un'attenta analisi del problema è il primo passo da fare se vogliamo imparare a curare un bonsai.

STEP 2: Tagliare e sfoltire le radici

Il bonsai può essere sollevato dalla sua pentola senza alcun problema, ovviamente lo si deve posizionare su una superficie piana e ben pulita. La mossa da fare è quella di rimuovere lo sporco in eccesso.

La mossa successiva è quella di tagliarle e sfoltirle, facendo attenzione a non rimuoverle più di un terzo.

STEP 3: Trovare un nuovo vaso

Il bonsai è cresciuto a dismisura? Si potrebbe valutare l'idea di scegliere un nuovo vaso. Magari il precedente è stato contaminato da malattie e parassiti.

La profondità del contenitore dovrebbe essere approssimativamente uguale al diametro del tronco dell'albero. In genere, si consiglia di scegliere un nuovo vaso leggermente più grande del precedente.

Prima ancora di procedere alla prossima mossa bisogna far asciugare completamente il tutto.

STEP 4: Aggiungere il suolo

Prima ancora di piazzare il bonsai, bisogna riempire circa un terzo della profondità del vaso con il suolo. L'aggiunta di muschio aiuterà l'albero nelle crescita di nuove radici.

Assicurandosi di centrare delicatamente l'albero nel vaso si può garantire una corretta crescita dell'apparato radicale.

Il mix esatto di terreno da utilizzare dipende dalla specie della pianta. Generalmente i bonsai preferiscono un terriccio con dei bassi livelli di fosforo e azoto.

Mai utilizzare il precedente mix di terreno: potrebbe essere contaminato.

STEP 5: Potare i rami e le foglie

Una volta che le forbici (o cesoie) sono ben sterilizzare, si deve esaminare attentamente l'albero per controllare rami e foglie appassite o morte.

A questo punto si può procedere nell'eliminazione attraverso le cesoie. Le pinzette sono indispensabili solo per alcune tipologie di piante.

La potature ha due funzioni molto importanti: innanzitutto si rimuovono le parti infette e malate dell'albero. In secondo luogo può focalizzare meglio l'energia sulla crescita.

STEP 6: Posizionare l'albero in una nuova location

Ci sono buone probabilità che la posizione precedente non era adatta alla tipologia della specie. I bonsai da interno soffrono molto questo fatto: devono essere posizionati in un luogo luminoso ma lontano dalla luce diretta del sole.

L'ultimo fattore da considerare è la temperatura: le zone calde sono le migliori.

STEP 7: L'annaffiatura

L'acqua, a temperatura ambiente, può ridurre lo stress delle operazioni effettuate in precedenza. Bisogna continuare a versare l'acqua fino a quando il liquido esce dai fori di drenaggio, dopo di che va applicata una volta al giorno.

Nella guida di oggi abbiamo imparato tutte le tecniche su come curare un bonsai. Controlla una volta a settimana l'andamento generale per cercare di bloccare un problema.. Dalla radice!

 
Powered by Optimamente srl - Privacy