Cambia il concetto di illuminazione della casa e si evolve


Negli ultimi anni è possibile assistere ai veloci cambiamenti degli elementi chiave della società che hanno, fino ad un tempo considerato recente, identificato  e contestualmente modificato anche relativo stile di vita e abitudini.

Questi stili sono traslati e percepiti nel concetto di spazio abitativo che, con la loro trasformazione, hanno reso sempre più necessario un adeguamento architetturale e del Design.

La nuova suddivisione degli ambienti e della conseguente organizzazione abitativa sono molto più flessibili rispetto al passato,  come risposta a questo cambiamento di esigenze, generazionale e tecnologico nello stile di vita.

Il concetto di “casa” come tradizionalmente inteso viene mutato attraverso una serie di passi in un modello nuovo, meno conformista e più razionale nello sfruttamento dello spazio e della stessa vivibilità.

La conseguente necessità è una metamorfosi, intesa come esigenza di uscire dai canoni classici dell’illuminazione decorativa per arrivare ad un concetto di sfruttamento della pura essenza della luce attraverso ricerca di materiali e tecnologia sempre più avanzata, il cui scopo è  creare la struttura dell’ambiente attraverso una forma scultorea creata con i fasci di luce, con scopi ben precisi, come i lampadari moderni.

Questo nuovo concetto si integra in un nuovo modo di concepire anche le città, attraverso il modo di illuminare il suo insieme, rendendola viva e partecipe alla vita dell’uomo attraverso le emozioni che suscita con le nuove costruzioni, armoniosi e eleganti edifici, con le loro prospettive e le sculture create con la struttura stessa, e il modo con cui vengono illuminate.

Nonostante l’evoluzione degli stili di vita e delle abitudini, traslate appunto nelle costruzioni e nel modo di concepire gli oggetti illuminanti, permangono comunque alcuni dati ritenuti stabili per illuminare in modo corretto lo spazio sia a livello individuale che ad uso comune come, ad esempio, l’ingresso di un palazzo, l’area delle scale, sopra il tavolo da pranzo, sopra lo specchio di una stanza da bagno…oppure sopra una scrivania… indipendentemente dal tipo di corpo illuminante scelto o il tipo di sorgente luminosa.

Ed ecco che, a questo punto, si ritorna pero’ di nuovo a parlare di Individuo, personalizzazione, di scelte e gusti personali che, dall’inizio dei tempi, per quanto vecchi e nuovi imperi ci abbiano provato (con risultati discutibili), non sono mai riusciti né ad assoggettare né ad uniformare veramente.

L’Individuo è l’Individuo e ognuno sente l’esigenza di potersi esprimere, di presentare sé stesso per quello che realmente è, nella propria Identità perché è consapevole di essere simile, per alcuni aspetti, ma sostanzialmente differente da qualsiasi altra persona.

Questo aspetto estremamente positivo di ciascun Individuo è un bene prezioso che è necessario rispettare e “mettere in luce” quando si immagina e poi si crea lo spazio che ci viene affidato.

Proposte, suggerimenti che, come un ventaglio che si apre davanti ai tuoi occhi,  ti vengono illustrate per trovare risposte alle tue esigenze di contemporaneità, senza perdere te stesso, il tuo  concetto collegato al significato di “casa”, di “spazio” in cui ti muovi e in cui ami sentirti libero, libero veramente, anche nel vivere le tue emozioni.

 
Powered by Optimamente srl - Privacy